Richiesta disponibilità
 dal   n° notti   tipo struttura  » 

La geografia del Lago di Garda

Il nome Benàco è di origine latina, però non si può stabilire con precisione la sua provenienza, per quanto riguarda il nome attuale, cioè Lago di Garda, si presuppone che derivi dall'omonima città Garda, perchè durante il Medioevo era il centro della maggior parte di scambi di merce di tutta la zona costiera del lago. Il Lago di Garda è di origine glaciale, infatti per lungo l'avvallamento del lego scendeva un enorme ghiacciaio, le tracce di questo si possono trovare nei depositi riscontrati sull'altopiano di Tremosine e nella valle del Barbarano. Nella zona sud le colline moreniche sono disposte in cerchi che si aggassano dall'esterno verso l'interno. È il più grande lago italiano, misura 51 km di lunghezza, larghezza massima 17,5 km e la profondità media è di 65 m slm, la sua profondità massima è al largo di Brenzone con 350 m. Nella zozna settentrionale il Lago di Garda è chiuso da due catene di monti, nella parte orientale quella del Monte Baldo e a ovest quella formata da Tremalzo – Coblone – Pizzocolo. Le due comunità di Torbole e Riva del Garda fanno parte della provincia di Trento, la parte orientale è della provincia di Verona e la parte occidentale di quella di Brescia. L'affluente principale è il fiume Sarca che ha origine dall'Adamello e sfocia nel Lafo di Garda tra Torbole e Riva del Garda, invece ha un unico emissario, il Mincio, che si trova a Peschiera del Garda. Nel Lago di Garda sono presenti diverse isole, la più grande è quella di Garda, e tra le più piccole da menzionare sono quella dell'Olivo e Trimelone, in quest'ultima sono presenti i resti di un forte militare.

Link utili

Lago di Garda Hotels - Lago di Garda Appartamenti - Lago di Garda Residence - Lago di Garda Agriturismi - Lago di Garda B&B - Lago di Garda Campeggi - Lago di Garda Meteo - Lago di Garda - Lago di Garda Ristoranti - Lago di Garda Immobiliari